• Mar. Dic 6th, 2022

Gio’o Doll di grandi dimensioni in permanenza presso Fabiani Arte, Montecatini Terme.

Filippo Biagioli Gio'o Doll permanenza presso Fabiani Arte Montecatini Terme

Buonasera a tutti. Un nuovo luogo si aggiunge a quelli dove poter vedere le mie opere in permanenza. Questa volta, ha trovato casa una mia Gio’o Doll di grandi dimensioni (235 cm circa di altezza). Era la prima volta che realizzavo una bambola di tali dimensioni e non sapevo cosa aspettarmi di preciso dal risultato finale. In fin dei conti diciamoci la verità, grandi dimensioni… grandi problemi. Infatti un paio di errori li ho fatti, ma sono entrambi derivati dall’ottimo stato di essiccazione del legno. Quindi tutto sommato son ben felice di averli fatti. Il tronco con cui ho realizzato l’opera l’ho avuto da un mio amico che come me, odia tagliare le piante. Per questo motivo mi ha chiesto di specificare che il castagno da cui è stato ricavato il fusto da scolpire, era caduto per cause meteo e non per mano d’uomo. Un po’ come accade con le maschere Fungus della zona nepalese, che sono ricavate da funghi presenti su alberi abbattuti dai fulmini. Per questo motivo mi ha emozionato ancor di più lavorarci sopra. Al di là di questo, appena appoggiata la motosega per fare lo sbozzo iniziale, mi è apparso subito in mente una vecchia foto in bianco e nero rappresentante un ragazzino con i pantaloni corti a quadri, la giacca e la cravatta corta. Una strana , ma bella sensazione. Così, ho lasciato correre tutta la fantasia e ho cercato di materializzare ciò che il tronco mi “inviava” come immagini. Ecco, questa Gio’o Doll nasce così. È stata anche l’occasione per provare l’inserimento delle bambole in un “contesto” post industrial. Ho sempre creato loro una base in legno, che questa volta vista le grandi misure non era possibile fare. Dunque ho scelto un cubo di metallo. Abbiamo nello specifico usato il ferro, così da poterlo in parte macchiare, arrugginire, ossidare. Ne è risultato una bella texture metallica, il cui abbinamento con l’opera mi soddisfa.

Adesso, anche se il caldo morde parecchio e stiamo andando verso Agosto, ho ancora tanto lavoro da fare. Ho altre due opere in fase di acquisizione, un libro e tanto altro. Fortunatamente. Quindi taglio corto e torno a lavoro. Nel frattempo ringrazio moltissimo la Casa d’Aste Fabiani Arte per questa dimostrazione di apprezzamento verso il mio lavoro. Grazie a tutti.