NOTA:



Chi desidera acquistare le opere può rivolgersi a:

per i DIPINTI: Galleria Viadeimercati Vercelli che ne detiene l’esclusiva, CLICCANDO QUI

per le GIO’O DOLL e FIGURE DA PREGHIERA: Magellan Art Gallery, CLICCANDO QUI

per TUTTE le altre tipologie di opere ed AD PERSONAM: il mio negozio personale CLICCANDO QUI o analphabeticart@libero.it

Seguimi su Twitter @analphabeta.

Pagina facebook: European Tribal Art Gallery

————————————————————————–

Buongiorno / Buonasera a tutti,

un piccolo preambolo: oggi viviamo una fase di vita dove anche l’Arte in tutte le sue forme è bersagliata da chiunque possieda un filo d’aria per dar fiato alla bocca. Per questo, ci sono persone che scindono l’Arte dall’artigianato, chi considera artista le persone istruite perchè senza istruzione non possiamo far arte, chi pensa l’esatto contrario. C’è chi pensa che l’arte sia solo quadri da appendere e chi pensa che l’arte sia solo nelle nuove teconologie. C’è chi pensa che un Artista è colui che se ne frega del mercato e ci sono persone che eensano che l’artista sia solo quello che invece riesce a cavalcarlo. Ci sono persone che pensano che si debba comprare solo un artista affermato e chi un giovane non debba essere comprato perchè non ha storia. A me sembrano tutti controsensi.

Io penso che l’Arte sia un qualcosa di indecifrabile e oggettivamente personale e come tale è inutile fare grandi tavoli di discussione per tentare di codificarla e estrarne per forza dei dati, tecniche o parametri o cicli. Questo lo fanno gli operatori di borsa, se un collezionista ragiona per temi assoluti e inattaccabili di parametri ecc ecc rischia di fare una collezione da investimento e non d’arte. Con questo non voglio dire che le opere dei Grandi Maestri non siano d’arricchimento per una collezione, anzi, intendo dire che anche coloro che collezionano grandi Maestri dovrebbero dare un occhio a quel grande vasto mare di artisti emergenti. Io oggi vi presento un’asta, di un libro fatto a mano. Mentre lo realizzavo mi sentivo molto libero e rilassato e la mente andava… finchè una volta finito ho pensato a quanto avrei dovuto metterlo in vendita…
Bhe… se lo metto su ebay (e qui già c’è chi dice che essere su ebay è sbagliatissimo per un artista) in vendita a 1 euro, per qualcuno sono un fallito perchè perchè è una strada sbagliata, non rispetto i parametri ecc. se lo metto a 300/500 euro è troppo perchè non rispetto le medie di aggiudicazione nelle aste nazionali. Insomma qualsiasi cosa faccia, per qualcuno sbaglio e pure di grosso. Allora farò proprio come mi pare. Perchè io penso che il denaro sia importante, non per comprarmi la barca, la casa al mare o le serate con le troie al Nigth Club ma è importante per 3 motivi (perchè finiamola anche con il denaro di suddividere le persone in categorie. Se uno apprezza il denaro è avido, altrimenti è un barbone. Non è vero ci sono tante sfumature): 1) serve per arrivare in fondo al mese e a far fronte a quell’infinità di spese che ci sono tra tasse, cibo ecc.ecc. 2) serve per promuoversi e far conoscere il proprio lavoro visto che il 90% dei collezionisti vorrebbero comprare giovani emergenti a poco ma già con una storia alle spalle tipo Artista internazionale) 3) servono perchè se un giorno le opere avranno un valore elevato sicuramente il lavoro di una vita non andrà perso perchè valendo soldi verranno tenute, anche se non piacciono, da parte con cura.

Dunque quell’euro non è per me un sintomo di sentirsi un perdente, è invece un sintomo della possibilità di mettere in collezione qualcosa che piace. Pensare che un 1, 10, 50, 100 euro di offerta per un giovane emergente siano inferiori a 1000 offerti per un pittore affermato che fa quadri sempre uguali è uno sbaglio. Sono proprio le opere particolari che fanno grande una collezioni non le opere costose che hanno anche gli altri, tanto quelle non ci vuol tanto intuito, basta avere i soldi. Comunque non importa che quest’asta finisca invenduta a 1 euro, importa che per una volta tanto qualcuno agisca riuscendo a dividere quel maledetto binomio che ci hanno infilato in testa di arte=investimento. Il libro vi fa schifo? Va benissimo, purchè sia un opinione che vi nasce da dentro. Vi piace? Meglio, son contento di ciò.

il teatro dei personaggi possibili filippo biagioli libro fatto a mano handmade book copertina
il teatro dei personaggi possibili filippo biagioli libro fatto a mano handmade book copertina

Il Teatro dei Personaggi possibili, filippo biagioli libro fatto a mano handmade book copertina

Il Teatro dei Personaggi possibili, filippo biagioli libro fatto a mano handmade book
Il Teatro dei Personaggi possibili, filippo biagioli libro fatto a mano handmade book

Il Teatro dei Personaggi possibili, filippo biagioli libro fatto a mano handmade book

Potete partecipare all’asta CLICCANDO QUI.

questo per adesso è tutto

A presto

filippo

l’analphabeta

Nroomから度々展示に参加しているイタリア人作家Filippo Biagioliが、新作漫画を届けてくれました。日本語版のタイトルは「退屈」です。

日々の生活に何かが足りないと感じる時、何だか新しい事をしてみたい時、ちょっとだけ背中を押してくれる・・かも(たぶん?)

詳しくは以下をどうぞ。読んでみたい方はご一報ください。通常のFilippo作品も掲載中です。

http://nroom-artspace.com/Filippo.html