Arte Fiera Forlì

NOTA:



Chi desidera acquistare le opere può rivolgersi a:
per i DIPINTI: Galleria Viadeimercati Vercelli che ne detiene l’esclusiva, CLICCANDO QUI

Per T-shirt, stampe e tutto il materiale di merchandising visita il mio negozio on-line www.tostadora.it/FucinadiGhisa

Per rimanere sempre informati, direttamente sul tuo cellulare, scarica l’APP per Android: https://apps.appmakr.com/filippobiagioliart

oppure, per contatto diretto e news in tempo reale su opere, mostre, pubblicazioni sono disponibili le messaggerie Whatsapp e Telegram al n. +39 3334238749 (basta inviare un messaggio a questo numero e sarete automaticamente iscritti agli aggiornamenti)

————————————————————————–

Buonasera / Buongiorno a Tutti,
bho… sarà l’ora legale, sarà il periodo instabile meteorologicamente, ma io farei altro che dormire… 😀 Ma , in questa per me, “sonnecchiosa” domenica, si sta svolgendo Arte Fiera di Forlì. Partecipa anche la Galleria Viadeimercati che presenta le mie opere insieme a quelle degli artisti Marco Lodola, Arman, Emilio Isgrò, Faith Hassan, Valerio Berruti, Aldo Mondino, Mimmo Rotella, Luca Giovagnoli e altri. Mi hanno inviato delle foto, che vi pubblico qui di seguito

Arte Fiera Forli galleria viadeimercati filippo biagioli marco lodola hassan emilio isrgo valerio berruti
Arte Fiera Forli galleria viadeimercati filippo biagioli marco lodola hassan emilio isrgo valerio berruti

Galleria Viadeimercati opere di filippo biagioli Marco Lodola, Hassan, Emilio Isrgò, Valerio Berruti

Arte Fiera Forli galleria viadeimercati filippo biagioli e marco lodola
Arte Fiera Forli galleria viadeimercati filippo biagioli e marco lodola

Galleria Viadeimercati opere di filippo biagioli e Marco Lodola

Arte Fiera Forli galleria viadeimercati arman mimmo rotella luca giovagnoli
Arte Fiera Forli galleria viadeimercati arman mimmo rotella luca giovagnoli

Galleria Viadeimercati opere di Arman, Mimmo Rotella e Luca Giovagnoli

In attese di novità, torno a lavorare. Qualora voleste contattarmi, per qualsiasi motivo, potete usare la mail o le messaggerie con il numero che trovate a inizio blog.

questo, per adesso, è tutto.

A presto

filippo

l’analphabeta

Nroomから度々展示に参加しているイタリア人作家Filippo Biagioliが、新作漫画を届けてくれました。日本語版のタイトルは「退屈」です。

 

日々の生活に何かが足りないと感じる時、何だか新しい事をしてみたい時、ちょっとだけ背中を押してくれる・・かも(たぶん?)

詳しくは以下をどうぞ。読んでみたい方はご一報ください。通常のFilippo作品も掲載中です。

 

http://nroom-artspace.com/Filippo.html

 

 


Da Reggio Emilia a Lucca Comics 2011…qualcosa di meraviglioso!

Per ISCRIVERSI al SITO e alla NEWSLETTER

clicca qui!

Buongiorno / Buonasera a tutti,
sono nel mezzo di un periodo pieno di impegni, ma altrettanto pieno di soddisfazioni. Già a Immagina Artefiera di Reggio Emilia ho avuto la prova tangibile che qualcosa di bello sta nascendo. Ringrazio Paola e Claudio della galleria Viadeimercati di Vercelli per l’ospitalità e per aver presentato due mie stoffe e il primo quaderno analfabetico nei loro spazi. Nonostante le tantissime gallerie presenti e la moltitudine di opere proposte, alcune persone hanno notato il mio lavoro, si sono avvicinate (un grandissimo ringraziamento anche a tutti coloro che si son mossi da Bologna, Parma e zone limitrofe per venirmi a trovare e salutare), e ne è nata una conversazione, divenuta poi una bella chiacchierata approfondita su vari temi. Talmente interessante che ci siamo salutati pensando a progetti futuri insieme. Già questo lo trovo fondamentale per la vita di un artista. Cioè, spesso chi segue l’arte giudica e trae conclusioni dal museo che ha ospitato la tua personale, da chi ha editato il tuo catalogo, da quale critico, curatore, rivista, tv vieni promosso. E’ vero ed è falso. Ovvero io penso che nell’arco di una vita possa essere anche importante (forse) (naturalmente non sarà in accordo chi pensa all’equazione (arte = soldi) ), ma ciò che realmente rende viva l’arte, sono le persone. Le persone che apprezzano ciò che fai, e che pensando con la propria testa, ascoltano ciò che hai da dire. Proprio per questo son stato felice, commosso diciamocelo, quando ho potuto intraprendere una piccola parte di strada insieme( grazie a Criba e alla loro gentilezza) con il cantautore Maler e il poeta Mari. Allo stesso modo, ritengo di essere fortunato, quando mi sono sentito dire positivissime parole da un professore universitario, che insegna una materia molto attinente su certi aspetti al mio lavoro culturale, che vado, nel tempo sempre a tentare di promuovere. Così, con una bellissima giornata, si è conclusa l’esperienza alla fiera di Reggio Emilia.
Qui di seguito vi posto l’unica foto che ho potuto fare.

filippo biagioli stoffa analphabetica Viadeimercati Artefiera Reggio Emilia Immagina.

Dopodichè, è arrivato Lucca Comics… e qui, come ogni fiera del fumetto che faccio, non so come è recepita la mia partecipazione, dai collezionisti e dagli appassionati d’arte. Io salto da una fiera o mostra d’arte, a una fiera o mostra del fumetto, così, senza problemi perché per me l’arte è vita, a 360 gradi. Magari il famoso professorone di turno la penserà diversamente…Il viaggio, di per se, è già bello quando ad accompagnarti trovi compagni speciali che ti rendono tutto più facile e leggero, nonostante le mille paure, le piccole difficoltà. Giovanni e Andrea della libreria del fumetto L’Elefante hanno dato con la loro ospitalità un approccio all’evento veramente unico. Io ero ospite loro. Mi hanno lasciato ampia libertà di scelta artistica. Non da meno son stati gli amici / colleghi con cui abbiamo lavorato, battuta sempre pronta e talento all’opera (loro). . Un grande ringraziamento sopratutto a Andrea Mattiello, Sbadituf (Simona Bassano di Tufillo), Niccolò Storai e al Maestro Gori. Forse gli incontri di Reggio Emilia, i compagni di Lucca, erano già una premessa a ciò che di meraviglioso è accaduto ai comics… questa sera stanno scrivendo che siamo vicini al record di quasi 145mila presenze (battutona: io prima volta ospite…e record polverizzato!! ahahhah) ma non è di questa scherzosa cosa che voglio sottolineare l’importanza. Da quando ho scritto e disegnato Criba per me è una gioia portare l’arte contemporanea nelle fiere del fumetto. E’ curioso vedere la reazione della gente, è curioso sentire ciò che dicono, ed sinceramente simpatico vedere come guardano Criba che non rientra propriamente negli standard del fumetto classico. Venerdì ero li a disegnare, con i miei libri e la gente passava. ma non ho avuto molto riscontro. Giornata tranquilla. Ho pensato ad un modo simpatico per presentare l’arte contemporanea fatta per amore dell’arte. Il giorno dopo come scritto su facebook, ho pensato di fare una performance, al massimo mi sarei divertito. Così ho portato le bambole (Cribini e Dott. Chiglia erano già presenti) grazie alla libertà concessami dalla libreria Elefante mi son messo a cucirle dal vivo. E’ stato recepito, alla grande. Giovanissimi, giovani, coppie, singoli, età più avanzate, si son fermate, hanno domandato, hanno curiosato, hanno guardato. Si sono interessati a tutto ciò che presentavo, disegni, pupazzi, libri. Ho risposo che era arte, ho parlato della ritualità, del vivere d’arte, di ciò che piace trasmettere, tutto l’universo d’arte…e loro…son stati lì ad ascoltare ed a continuare il dialogo. Eravamo alla fiera del fumetto, ma parlavamo d’arte a 360 gradi, che la stoffa analfabetica è arte, del fumetto, di come un libro ti coinvolge i sensi, dei pupazzi rituali, insomma c’era uno scambio, pure massiccio nel numero delle persone interessate, di parole e interesse. Tutto questo era possibile…perché erano realmente interessate alla strada culturale che mi piace seguire e che mi sono tracciato. Questo l’ho trovato meraviglioso, questo è meraviglioso. Un rapporto vero con il pubblico che ha una propria volontà di pensare e non soggetta a ciò che le viene continuamente e ferocemente imposto. Ho parlato con tutti coloro che era possibile, e mi scuso con tutti gli altri a cui non ho potuto rispondere a causa della ressa. …la gente di fermava …si fermava, ascoltava e interagiva…
Qui sotto posto le uniche foto che ho potuto fare. Visto che fortunatamente, non abbiamo mai avuto un secondo libero tante erano le richieste :-)

andrea mattiello e sbadituf lucca comics 2011
andrea mattiello e sbadituf lucca comics 2011

andrea mattiello e sbadituf lucca comics 2011

filippo biagioli lucca comics 2011
filippo biagioli lucca comics 2011

Tanto perchè adoro questo pass!! filippo biagioli lucca comics 2011

filippo biagioli lucca comics 2011 colora tecla
filippo biagioli lucca comics 2011 colora tecla

filippo biagioli lucca comics 2011 colora tecla

filippo biagioli disegna volume criba il divoratore di affetti lucca comics 2011
filippo biagioli disegna volume criba il divoratore di affetti lucca comics 2011

io e la mia faccia ansiosa…disegnavamo e autografavamo un volume di Criba il Divoratore di Affetti

Prossimamente:

FAENZA COMICS AND GAMES. 5/6 novembre Faenza comics and games, FIERA FAENZA Via Risorgimento 1 Tel.0545 27548 – 334 5313538- 348 9030832, orario 10-18. Qui sarò con Andrea Mattiello dove presenteremo la graphic novel di “Tecla la favola del male”, che abbiamo realizzato insieme, ed io Criba la notte kan’d’ema (vol.2). Non so cosa farò dal vivo. Sicuramente però disegnerò. Una bella occasione per incontrarsi e vedere opere dal vivo.

ELEVEN 11 DREAM ART GALLERY. dal 10 al 24 dicembre 2011. Chiudiamo l’anno con una mostra presso questa galleria, dove la precedentemente la nostra installazione NOTEs fu un grandissimo successo. Questa volta, faremo una esposizione dedicata a Tecla e al suo mondo. Saranno esposti una decina di acquerelli di formato 40×30, incorniciati con cornici simil ‘700, altrettante carbografie.

a presto!!!
un abbraccione!!!